SABATO 24 E DOMENICA 25 APRILE - TURNI A NUMERO CHIUSO

ECCLESIA GARIVERTI

L'antica parrocchiale del porto di Piacenza

Chiesa di Santa Maria in Gariverto

E’ vero che la grande basilica di S. Maria del Carmine sorse sulle rovine della più antica chiesa di S. Maria Iuniore? Cosa rimane del primitivo luogo di culto? Perché la struttura del Carmine si ispirò alle chiese gotiche di S. Lorenzo, S. Anna e S. Francesco? Quali legami univano i religiosi del Carmelo agli Ordini Mendicanti? Quali trasformazioni segnarono la storia e l’evoluzione architettonica della chiesa del Carmine fino alla sua soppressione in epoca napoleonica? SCOPRITELO CON ARCHISTORICA! Il nostro arch. Manrico Bissi ci condurrà in un affascinante percorso dedicato ad una delle più imponenti chiese del Gotico Piacentino, da poco restituita alla città dopo un lungo e complesso cantiere di restauro.

Naturalmente l'iniziativa sarà confermata SOLO se la nostra provincia/regione sarà tornata almeno in zona ARANCIONE.


RITROVO IN VIA GENOCCHI 33/35, PRESSO IL CORTILE A SINISTRA DELLA FACCIATA.

SABATO 24 APRILE:

  • Turno A: ritrovo ore 9:00; partenza ore 9,15; conclusione ore 10,30;

  • Turno B: ritrovo ore 10,30; partenza ore 10,45; conclusione ore 12,00

  • Turno C: ritrovo ore 15:00; partenza ore 15:15; conclusione ore 16:30

  • Turno D: ritrovo ore 16:30; partenza ore 16:45; conclusione ore 18:00

SABATO 25 APRILE:

  • Turno A: NON ISTITUITO per non interferire con le funzioni religiose.

  • Turno B: ritrovo ore 10,30; partenza ore 10,45; conclusione ore 12,00

  • Turno C: ritrovo ore 15:00; partenza ore 15:15; conclusione ore 16:30

  • Turno D: ritrovo ore 16:30; partenza ore 16:45; conclusione ore 18:00

Tutti gli interessati possono già prenotare secondo i turni orari indicati di seguito, SEMPRE SPECIFICANDO:

  • Tutti i NOMINATIVI COMPLETI dei partecipanti;

  • GIORNO E ORARIO preferiti e SEMPRE UNA SECONDA (anche terza) SCELTA (si raccomanda di indicarla sempre, in quanto se l'unico turno indicato è già pieno, la richiesta viene scartata); si segnala che l'ultimo turno di domenica è sempre il più richiesto;

  • un numero di CELLULARE di riferimento, OBBLIGATORIO PER OGNI NUCLEO FAMIGLIARE.

  • Poiché il numero dei partecipanti per ogni visita è molto ridotto, VI PREGHIAMO DI PRENDERE LA PRENOTAZIONE CON LA MASSIMA SERIETA' e di avvisare sempre tempestivamente in caso di impossibilità a partecipare.

    Inoltre, per garantire a tutti le condizioni di massima sicurezza possibile, RICORDIAMO CHE E' OBBLIGATORIO INDOSSARE CORRETTAMENTE LA MASCHERINA (possibilmente FFP2 o chirurgica) per tutta la durata della visita e MANTENERE LE OPPORTUNE DISTANZE DALLE ALTRE PERSONE.

Prima della partenza, il personale di ARCHISTORICA verificherà la TEMPERATURA di tutti i presenti mediante THERMOSCANNER; se qualcuno dovesse avere una temperatura superiore a 37,5 °C, dovrà rinunciare alla visita. Non mancate!

ATTENZIONE: la visita non vuole essere "riservata" agli abitanti del Comune di Piacenza, ma poichè si terrà verosimilmente in zona arancione, per tutti gli altri E' RESPONSABILITA' DI CIASCUNO RAGGIUNGERE LA CITTA' NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE VIGENTI, CONSIDERANDO CHE PARTECIPARE ALLA VISITA GUIDATA NON E' MOTIVO DI AUTOCERTIFICAZIONE. Non è nostra intenzione "indurre" nessuno di Voi a rischiare una sanzione per partecipare a questo evento, che sarà ancora replicato, quando la situazione lo permetterà; pertanto Vi preghiamo di considerare con attenzione le Vostre decisioni e segnalare eventuali cambiamenti all'Associazione.

Quote di partecipazione

  • Soci Archistorica : € 5,00

  • Soci Memorie di Parma: € 6,00 (€ 5+1 per tessera associativa agevolata Archistorica valida sino al 31-12-2021)

  • Non soci o rinnovi: € 9,00 (€ 5 di quota di partecipazione+€ 4 per tessera associativa valida sino al 31/12/2021)

  • Gratuito per i minori di 14 anni

Associazione Culturale Archistorica

Via Angelo Genocchi, 52 - 29121 Piacenza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | C.F. 91108570333
© 2019 tutti i contenuti del sito sono di proprietà di Archistorica.

Con il contributo di